It's Magazine

Contatta IT's Magazine compilando il modulo seguente

nome*

email*

argomento

Messaggio

Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi della legge 675/96. Informativa Privacy

its-logo

Ricevi le ultime notizie da It's Magazine!

Quando l’Arte Digitale è da incorniciare

Electric-Objects-EO

Tutto è cominciato dall’idea di Jake Levine, un imprenditore di New York, a cui piace l’arte popolare su Internet. Immagini sapientemente Photoshoppate e immagini animate (come le GIF) e cerca un modo per trasferirle sulle pareti a fianco di lavori più tradizionali come fotografie e dipinti.

Ma come si fa ad appendere pixel su un muro?

Le cornici digitali attualmente disponibili sono costose, tendono ad essere piccole e sofisticate, inoltre sembra uno spreco appendere un tablet o un monitor costoso su un muro!

Ecco l’idea originale: Jake Levine è stato capace di unire una tela digitale utilizzando un monitor poco costoso e un computer chiamato Raspberry Pi. Il display è controllato da una semplice applicazione web che permette di selezionare le immagini on-line e cambiarle istantaneamente, con un clic.

Levine ha chiamato la sua società Electric Objects ed ha ricevuto un finanziamento di 1,7 milioni di dollari dagli utenti internauti attraverso il Crowdfunding Kickstarter che gli ha permesso, nel solo mese di Aprile, di affittare un ufficio ed assumere dipendenti. Ha usato il denaro anche per costruire e inviare un centinaio di prototipi ad altri imprenditori e artisti.
Ha intenzione di vendere una versione del suo prototipo per $299,00 entro la fine dell’anno.

Così è nato EO1, uno schermo ad alta definizione che permette di sperimentare l’arte digitale in casa, con un computer potente, ma minimalista. Display IPS da 23 pollici e risoluzione HD di 1920×1080, sostenuta da più acceleratori grafici, 2 GB di memoria flash, e connettività WiFi e Bluetooth.
C’è tutto il necessario per visualizzare grandi e belle immagini e persino le animazioni.

Immaginate una galleria piena di gif! Sarebbe proprio come i magici dipinti animati di Harry Potter!

This content is blocked. Accept cookies to view the content.

Le immagini vengono caricate, scambiate e gestite utilizzando un’applicazione scaricata sul cellulare. E’ possibile esplorare e visualizzare migliaia di oggetti, tra cui opere d’arte originali o caricare una propria opera.

Electric-Objects-EO

C’è più arte su Internet che in ogni galleria e museo sulla Terra. Questo computer porta l’arte su internet in casa, ed è stupefacente!
E se la gente è disposta a comprare gadget stand-alone per riprodurre musica, monitorare la loro salute e aiutare a gestire le loro case, perché non acquistare uno per la cultura e l’arte?

La società Electric Objects ha partner come musei e biblioteche dove acquisisce le collezioni digitali comprese scansioni di opere classiche, facilmente disponibili attraverso l’applicazione.

Electric-Objects-EO

La società sta anche costruendo un ecosistema di artisti digitali che creano attraverso il proprio cellulare anche istantaneamente, il concetto potrebbe portare a nuovi modi per gli artisti digitali di vendere e distribuire il loro lavoro.

Nessuna tastiera, nessun mouse, nessun avviso, nessun avatar.
Finitura opaca, luminosità minima.
Facilità di installazione.
Immediato collegamento al WiFi.
Consumo ridotto di elettricità (come una lampadina)

Electric Objects porta la bellezza di Internet nelle nostre case.

Electric-Objects-EO
Electric-Objects-EO

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

its-logo

Ricevi le ultime notizie da It's Magazine!

Quando l’Arte Digitale è da incorniciare ultima modifica: 2015-07-07T09:31:18+00:00 da IT's Magazine

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this

This content is blocked. Accept cookies to view the content.

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.