It's Magazine

Contatta IT's Magazine compilando il modulo seguente

nome*

email*

argomento

Messaggio


Acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità al D.Lgs 196/2003.

Leggi la Privacy Policy

[recaptcha]

Ricevi le ultime notizie da It's Magazine!

Unisciti a noi, nessun dato sarà divulgato a terze parti. Niente spam, lo odiamo quanto te.

Android, malware in app ufficiali

Malware‬ in tre App Ufficiali in grado di produrre false notifiche, per portare gli utenti verso contenuti non controllati e potenzialmente pericolosi.

L’ALLARME lo lancia Avast: in tre app per Android presenti su Google Play (ma ora rimosse da Google) c’è del codice malevolo in grado di attirare utenti inconsapevoli verso siti pericolosi o installare software potenzialmente pericoloso: Si tratta del gioco di carte Durak, di un test di intelligenza IQ-Test e un’app sulla storia della Russia. Le app sono risultate infette da codice malevolo che poteva far apparire false notifiche di sistema (il classico “il tuo telefono è lento, rendilo veloce con questo software”).

I problemi iniziano a diventare seri non appena si clicca sul link porposto: l’utente viene dirottato verso pagine web con altro malware e app store non ufficiali, che secondo Avast provano a inviare Sms ad alto costo dal telefono e rubare dati. Naturalmente i messaggi di errore e le notifiche sono false, in quanto effetto del malware.

I tre programmi sono stati prontamente rimossi dal Play Store ma per chi li avesse scaricati il consiglio è naturalmente di disinstallarli.

fonte: repubblica.it

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e di cookie di profilazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.